VINICIO CAPOSSELA – Attraverso Festival
1410
event-template-default,single,single-event,postid-1410,bridge-core-2.3.4,single-event-container,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-22.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

VINICIO CAPOSSELA

Torna indietro

venerdì 23 Luglio 2021 / 19:00

VINICIO CAPOSSELA

in Bestiale Comedìa. Concerto dantesco.

GAVI, Forte, (AL)

35 €
Acquista

Nell’edizione 2021 Attraverso Festival conquista l’inespugnato Forte di Gavi (AL) e, tra le mura della fortezza costruita dalla Repubblica di Genova sul preesistente castello appartenuto ai Marchesi di Gavi, e simbolo della denominazione dell’omonimo vino bianco piemontese, porta in scena uno fra gli artisti più amati della scena musicale contemporanea italiana: Vinicio Capossela in Bestiale Comedìa, concerto Dantesco per celebrare i 700 anni della morte di Dante Alighieri.

 

Gli anniversari offrono l’occasione di misurare il tempo che passa e i mutamenti che porta, ma offrono anche l’opportunità di valutare il tempo che non è passato e ciò che è restato immutato, in modo da poterlo riscattare. Quest’anno che ricorre il settecentesimo della morte di Dante Alighieri, è dunque parso naturale che Vinicio Capossela, artista che da tempo orienta la sua ricerca alla riattualizzazione di figure e motivi antichi fuori delle ingiunzioni dell’attualità, abbia pensato un progetto che dal confronto con la Divina commedia tragga punti d’orientamento per una navigazione dantesca nel proprio repertorio. Se quello di Dante è infatti un viaggio tra i morti per salvare i vivi, la Bestiale Comedìa, vuol essere un itinerario nell’immaginazione musicale e letteraria per redimere il reale dallo smarrimento in cui sembra gettato.

 

La ricerca musicale, artistica e letteraria che Vinicio Capossela porta avanti da tempo è ricca di riferimenti danteschi. Sebbene le citazioni esplicite ad alcuni passi della Divina Commedia siano presenti in particolare in alcuni brani dell’album Marinai, profeti e balene del 2011, in tutta la discografia di Capossela riecheggia l’universo metafisico dantesco attraverso una ricerca della ritualità, del primordiale, delle radici mitiche della propria cultura, tutta volta a decifrare e restituire la complessità dell’animo umano.

 

Il concerto per celebrare l’anniversario della morte di Dante Alighieri attingerà dunque da questa vasta discografia: un vero e proprio viaggio nell’aldilà tra santi, creature mitiche, bestie, eroi e, soprattutto, peccatori. I compagni di questa impresa saranno due musicisti di grande talento, il poliedrico Vincenzo Vasi e il virtuoso Raffaele Tiseo (che sarà sostituito nelle date di Pescara, Tagliacozzo e Melpignano da Giovannangelo De Gennaro), che come Virgilio e Beatrice affiancheranno il cantautore e gli daranno coraggio nel confrontarsi con una delle opere più vaste, monumentali e magnifiche della storia della letteratura mondiale.

Un concerto all’ora del tramonto in un luogo di grande suggestione e bellezza, organizzato con la collaborazione della Direzione Regionale Musei Piemonte, del Comune di Gavi e della Proloco di Gavi, e del Consorzio Tutela del Gavi: l’ente che tutela e promuove il Grande Bianco Piemontese prima del Concerto offre una degustazione con il Gavi Docg istituzionale,  bottiglia selezionata ogni anno dall’Associazione Italiana Sommelier e ambasciatrice della grande qualità e tipicità del vitigno autoctono Cortese. Un grazie speciale va anche alle aziende e ai commercianti del territorio Banca Finnat Euramerica S.p.a., Broglia S.S. Agricola, Gambarotta S.r.l., Gelateria Bar Matteo, Lolaico Impianti S.r.l., S.S. Agricola La Chiara e Tenuta La Giustinana S.r.l. Società Agricola.

35 € - Acquista