MARCO CAMBRI TRIO – Attraverso Festival
1109
event-template-default,single,single-event,postid-1109,single-event-container,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-9.4.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

MARCO CAMBRI TRIO

Torna indietro

sabato 24 agosto 2019 / 21:00

MARCO CAMBRI TRIO

con

Marco Cambri (voce) Marco Cravero (chitarre) Filippo Gambetta (organetto, mandolino)

Carrega Ligure, Piazza della Chiesa, (AL)

In collaborazione con Aree Protette Appennino Piemontese

Degustazione prodotti locali a cura della Pro Loco

Ingresso Libero

Per il secondo anno consecutivo Attraverso Festival sale ai 958 metri, nel Comune di Carrega Ligure.

Nella splendida cornice dell’Alta Val Borbera, Sito Natura 2000 riconosciuto dall’Unione Europea e gestito dall’Ente Aree protette Appennino piemontese,  arrivano le canzoni di Marco Cambri Trio.

Canzoni in dialetto genovese ispirate a storie di vita dal mondo contadino nell’entroterra ligure di ieri e di oggi, come quando ci si incammina nel silenzio di un bosco «incantou da-a galaverna» (incantato dalla galaverna), oppure si percorre il bosco all’alba, «che no gh’ea ancon o sô a sciugaghe a rozâ sotta i pê» (quando non c’era ancora il sole ad asciugargli la rugiada sotto ai piedi).

Ritratti di luoghi, persone, ambienti, da cui però Cambri distilla il tratto poetico, distintivo. Strofe piene di una travolgente magia, quella dei sentimenti, per scolpire gli uomini, le donne e gli ambienti del mondo contadino, liberando ricordi e immagini sospesi tra spazio e tempo, modulate sui ritmi e la musicalità del vernacolo. Le canzoni non hanno nulla di elegiaco o d’idillico, il dialetto è un dialetto reale e carnale, che dà voce agli ultimi, ai dimenticati, a chi non appare.

Al termine del concerto, si degusteranno prodotti locali