CLAUDIO BISIO e GIGIO ALBERTI in Ma tu sei felice? – Attraverso Festival
1373
event-template-default,single,single-event,postid-1373,bridge-core-2.3.4,single-event-container,ajax_fade,page_not_loaded,qode-page-loading-effect-enabled,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-22.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

CLAUDIO BISIO e GIGIO ALBERTI in Ma tu sei felice?

Torna indietro

sabato 29 Agosto 2020 / 21:30

CLAUDIO BISIO e GIGIO ALBERTI in Ma tu sei felice?

Cortile del Michelerio, Corso Alfieri, 381, ()

10 €

Lettura teatrale tratta dall’omonimo libro di Federico Baccomo
SABATO 29 AGOSTO
ASTI, Cortile del Michelerio
ore 21.30, ingresso 10 €

Per informazioni e prenotazioni 0141.399057-399040
in collaborazione con AstiTeatro 42

Due uomini seduti al bar. Parlano, parlano… Intorno a loro nessuno. Nemmeno i camerieri che dovrebbero portare da bere. Situazione strana. Ma i due non ci badano. Parlano. Di tutto. Mogli,
figli, parenti, giovani e vecchi, avventure, tradimenti, scuola, medicina, amici, lavoro, criminalità. I due, Vincenzo e Saverio, sono benestanti, hanno tutto quello che si potrebbe volere, forse anche di più. Ma niente va, secondo loro, come dovrebbe andare. E così snocciolano le loro teorie, le loro ricette per la soluzione di ogni problema. Che rivelano tutti i peggiori difetti dell’uomo Maschilismo, egocentrismo, razzismo, faciloneria, superficialità. Ma lo fanno con un un’inconsapevolezza totale, con un candore talmente assoluto, da risultare simpatici. Da una sola domanda rifuggono. Come se fosse pericolosa da affrontare. Come potesse fare cadere il castello di carte che stanno costruendo. E la domanda è “Ma tu sei felice?”. E quella che sembrava essere una tranquilla chiacchierata al bar si rivelerà essere qualcosa di più. Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con Astiteatro42 e Città di Asti. Al pubblico si ricorda che lo spettacolo avrà inizio alle ore 21 e, viste le procedure di autocertificazione e assegnazione dei posti con garanzia di distanziamento, è consigliato di arrivare con anticipo. L’area spettacoli apre a partire dalle ore 19.30.